LE TASTIERE DELL'ORGANETTO A TRE FILE CON 12 O 18 BASSI
Gli schemi che seguono si riferiscono ad uno strumento con 33 bottoni su 3 file al canto e 12 o 18 bassi, in tonalità di SOL e DO, con alterazioni (diesis e bemolle) sulla terza fila. Questo tipo di organetto può essere a buon diritto definito "semi-cromatico", in quanto consente di eseguire con relativa facilità varie scale cromatiche e di estendere il numero di tonalità accessibili allo strumento.
Non esiste tuttavia uno schema standard, universalmente adottato, per la disposizione sia delle note sulle tre file di bottoni melodici sia degli accordi ai bassi.
A titolo di esempio, non esaustivo, si riportano tre schemi concepiti, rispettivamente, da Mario Salvi, da François Heim e da Jean Michel Corgeron (Francia) per l'organetto con tre file di bottoni e 12 bassi.
I tre schemi risultano più versatili se l'organetto è dotato del registro che esclude le terze degli accordi.

Schema del 3 file/12 bassi di Mario Salvi
Schema del 3 file/12 bassi di François Heim
Schema del 3 file/12 bassi di Jean Michel Corgeron
L'organetto a 18 bassi
La disponibilità di organetti a tre file e 18 bassi, al momento prodotti solo dalla ditta Castagnari di Recanati, ha consentito di incrementare le già estese possibilità tonali del 12 bassi. Anche in questo caso non esiste uno schema standard delle note nelle due tastiere. Ogni organettista, di solito, tende a concepire uno schema personalizzato secondo le proprie esigenze musicali.
Di seguito sono riportati, a scopo esemplificativo, gli schemi di tre diversi 18 bassi: quello di Mario Salvi, quello del grande organettista italo-francese Marc Perrone e quello di Jean Pierre Leray, proprietario della "Maison de l'Accordeon" a Rennes (F). Questi schemi risultano più versatili se l'organetto è dotato del registro che esclude le terze degli accordi.

Schema delle tastiere dell'organetto a 18 bassi di Mario Salvi
WebMaster: isalvi@libero.it
Redazione: info@organetto.it
© Organetto.it - tutti i diritti riservati