RICCARDO TESI

Compositore, strumentista, ricercatore: queste le anime della complessa e poliedrica personalità artistica di Riccardo Tesi, autentico pioniere dell'etnica in Italia.
Dagli esordi decisamente folk nel 1978 al fianco di Caterina Bueno, alle odierne collaborazioni, la storia musicale del pistoiese Tesi vive di una preziosa continuità fatta di passione e di curiosità onnivore che dalla tradizione toscana lo ha accompagnato al confronto con quelle italiane, basche, inglesi, francesi e malgasce, con il jazz, il liscio e la canzone d'autore.
In perfetta simbiosi con la sua poetica della memoria, il suo strumento: l'organetto diatonico, antenato della fisarmonica, al quale per primo in Italia, ha consacrato un intero disco.
Ciò che colpisce di Tesi è lo stile, chiaramente riconoscibile, attraverso il quale riesce a far parlare all'organetto una lingua arcaica e nuova, dilatando il vocabolario e la tecnica di uno strumento rimasto a lungo patrimonio esclusivo della tradizione; una scelta "splendidamente inattuale" che lo iscrive, per lirismo e virtuosismo, al circolo di quanti, a tutte le latitudini hanno ridato dignità alla fisarmonica e ai suoi affini, schegge di un mondo antico da salvare ad ogni costo: Salis, Galliano, Klucevsek, Saluzzi, Mosalini, Barbosa, o i compagni di avventura di Tesi nel trio Trans Europe Diatonique, Kirkpatrick, Perrone, Junkera.
Le esperienze musicali con il gruppo sardo-toscano Ritmia, il duo con Patrick Vaillant, lo spettacolo di canzoni occitane Anita, Anita ancora con Vaillant e Jean Marie Carlotti, il trio jazzistico col mandolinista nizzardo e Gianluigi Trovesi hanno allargato i confini geografici e le frontiere musicali di Riccardo Tesi, insieme ad altre collaborazioni di grande prestigio come quella col malgascio Justin Valì, con la cantante sarda Elena Ledda, con l'arpista Vincenzo Zitello, con il clarinettista Gabriele Mirabassi, con il jazz partenopeo di Maria Pia de Vito, col chitarrista flat-picking Beppe Gambetta, con l'etnojazz di Daniele Sepe, fino alla grande canzone d'autore italiana con Ivano Fossati, Fabrizio de Andrè, Ornella Vanoni, Gianmaria Testa, Giorgio Gaber.
Dopo tanto e fruttuoso peregrinare Tesi è stato oggetto di una sorta di richiamo da parte della sua terra d'origine, la Toscana, ed è lì che ha scelto i musicisti per il gruppo Banditaliana: il chitarrista e cantante Maurizio Geri, il vibrafonista Ettore Bonafè, il sassofonista Claudio Carboni.
Un capitolo a sé nella carriera di Tesi è rappresentato dal suo coraggioso lavoro interamente dedicato al mondo della musica a ballo italiana "un ballo liscio"; con un'orchestra multietnica composta da musicisti folk, jazz, classici e da ballo, inseguendo il bisogno impellente di non dimenticare musiche belle e perdenti e di tenerle vive rinnovandole, il ricercatore si è legato al musicista per una rilettura "rigorosa e spregiudicata" del genere più bistrattato della musica italiana.

www.riccardotesi.com
www.myspace.com/riccardotesi
Discografia:
1983 Riccardo Tesi Il ballo della lepre (Musica & Words)
1986 Ritmia Forse il mare (New Tone)
1988 R. Tesi, P.Vaillant, J.M.Carlotti, D.Craighead Anita, Anita (Silex F)
1991 R. Tesi, P. Vaillant Veranda (Silex F)
1993 R. Tesi, K. Junkera, J. Kirkpatrick Trans Europe Diatonique (Silex F)
1994 R. Tesi, G. Trovesi, P. Vaillant Colline (Silex F)
1995 Riccardo Tesi Un ballo liscio (Auvidis Tempo F)
1998 Riccardo Tesi Banditaliana (Il Manifesto)
2000 Riccardo Tesi & Banditaliana Thapsos (Il Manifesto)
2003 Riccardo Tesi & Banditaliana Acqua, Foco e Vento (Il Manifesto)
2004 Riccardo Tesi & Banditaliana Lune (Il Manifesto)
2006 Riccardo Tesi, Claudio Carboni Crinali (Felmay)
2007 Riccardo Tesi Organetto Solo
2008 Riccardo Tesi Presente Remoto
(Il Manifesto)
Partecipazioni discografiche
Giorgio Gaber La mia generazione ha perso (CGD EW 857387992-2)
Fabrizio De Andrè Anime Salve (Ricordi TDCMRL 74321392352)
Ivano Fossati La disciplina della terra (Sony COL 4950722)
Ivano Fossati Macramè (Sony COL 4841742)
Ornella Vanoni Argilla (CGD EW 3984)
Gianmaria Testa Lampo (Warner Bros)
Miyazawa Kazufumi Sixteenth Moon (TOCT 10214)
Justin Vali The Sunshine Within (Bush Telegraph Rec. BTRCDE 01)
Skiantos Doppia Dose (RNR128553814-2)
AA.VV. Canti Randagi (TDCMRL 6509)
AA.VV. Laudate Domine (CGD 0630 13272-2)
AA.VV. Trasmigrazioni (Il Manifesto 001)
Gabriele Mirabassi Cambaluc (Egea SCA 064)
Vincenzo Zitello Aforismi (RTI 13042)
Maria Pia De Vito Fore Paese (Polo Sud 009)
AA.VV. Au fil de l'air (Chic)
Maurizio Geri Manouche e dintorni (Dunya Records 8010 2)
Arlo Bigazzi “2” (Maso 90076)
Beppe Gambetta Good news from home (Green Linnet GLCD 2117)
Elena Ledda Sonos (Biber 66390)
Elena Ledda Incanti (Silex Y 225029)
Elena Ledda Maremannu (Biber 76691)
E. Ledda & M. Palmas Sonos Langanos (Codaghes 002)
Zitello, Tosca, Melone, Tesi, Parravicini, Sanesi Musica Caeli (Famiglia Cristiana FC0001)
AA.VV. Aia da respia (LTGE 1/99 2/99)
AA.VV. Celtica Vol 5
AA.VV. A musical journey to Italy (Weltwunder Rec. 502-2)
AA.VV. Bar Italia (Nascente NSCD 062)
AA.VV. Festival d’etè du Quebec (FEQ 2000)
AA.VV. Geo World Italie (BMG 74321731352)
AA.VV. The Rough Guide to the music of Italy (RGNET 1042 CD)
Enzo Favata Jana Project Isla (New Tone NT6737 2)
Enzo Favata Il cielo è sempre più blu (San Isidro SND 1001-2)
Canta u Populu Corsu Sintineddi (Albiana CDAL 001)
A.Balia-E.Frongia Argia (New Tone 6713)
Dodi Moscati Bacio di cane bacio di gatto (Il Manifesto STB 11997)
AA.VV. Italie: musique populaire d'aujourd'hui (Buda 92702-2)
AA.VV. Italian Music Odissey (PUTU159-S)
G. Trovesi Dances and variations (MJCD1097)
AA.VV. World Fusion (Silex Y 225063)
AA.VV. Blues de France (Silex Y225052)
WebMaster: isalvi@libero.it
Redazione: info@organetto.it
© 2007 Organetto.it - tutti i diritti riservati