GIUSEPPE MAURO

Nato a Napoli nel 1959 , si interessa di tradizioni popolari fin dal primo folk revival degli anni '70. Nell'ultimo decennio approfondisce studi di antropologia, organologia ed etnomusicologia, analizzando in particolare gli aspetti musicali della mitologia classica. Collabora con note riviste specializzate in musica tradizionale e sue ricerche sono depositate, tra l'altro, presso il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari e presso la Discoteca Nazionale di Stato di Roma. Consolidata è la collaborazione con le Pro Loco e in particolar modo con la sezione provinciale di Napoli dell'Unione Nazionale delle Pro Loco d'Italia , per le quali ha curato la direzione artistica di festival e rassegne musicali. Ha tenuto stage e seminari presso istituzioni culturali di ogni livello : dalla scuola dell'obbligo all'università. Quale musicista ha studiato flauto traverso e suona svariati strumenti tradizionali, tra cui l'organetto.
Insegnante a contratto negli Istituti statali di formazione musicale
Responsabile del gruppo di musica di tradizione "Ancia Libera" è stato più volte in tournèe, anche all'estero e ha pubblicato un CD dedicato alla ricerca ed al recupero del repertorio del sud Italia di brani e cantate per zampogna, ciaramella, organetto .
Il gruppo "Ancia Libera" è l'unica formazione musicale che impiega zampogne ad essere stata inclusa nell'Archivio Sonoro della Canzone Napoletana (Link - Teche Rai). Altresì "Ancia Libera" è l'unico organico di zampognari ad essere censito nella pubblicazione del giornalista de "il Mattino" Pietro Gargano, "Nuova Enciclopedia delle Canzone Napoletana" Ed. MAGMATA 2006. Nel 2003 una sua sintesi di un decennio di ricerche confluisce in un progetto approvato e finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali: la pubblicazione del libro "La zampogna della Campania tra etnomusicologia ed antropologia", che riscuote un unanime consenso di critica e di pubblico. Nel 2006, per l'editore Simeoli di Napoli, pubblica il volume "Gli strumenti musicali tradizionali della Campania", corredato da una ricca ed originale iconografia. Dall'estate 2005 alla primavera 2006 Giuseppe MAURO è stato collaboratore alla "ricerca sul campo" del M.° Roberto De Simone.
Collaborazione in sala d'incisione con Tony Cercola (CD Nomade del Vesuvio, ciaramella); Carlo Faiello (CD Il suono della Tradizione, zampogna, ciaramella, tofa e doppio flauto); Marcello Colasurdo/Vesuvius Brusciano; Musicalia Aurunca di Sessa A. (Ce); Gruppo ricerca etnica Ditirambo di Torre del Greco; Tammorrari del Vesuvio/Simone Carotenuto (zampogna e ciaramella).
Inverno/primavera 2010 : partecipazione allo spettacolo teatrale "Enea nell'Ade" tratto dall'Eneide di Virgilio, con l'attore Enzo De Caro ; musiche di e con Antonio Onorato (chitarra elettronica a fiato), Giuseppe Mauro (launeddas, doppio flauto, aulos, doppia ciaramella), registrazione , missaggi e coordinamento di Nicola Di Lecce , prefazione del Prof. Pasquale Scialò (Università Suor Orsola Benincasa).
WebMaster: isalvi@libero.it
Redazione: info@organetto.it
© Organetto.it - tutti i diritti riservati