VANNI MASALA

Giovannantonio Masala (noto come Vanni Masala) nasce ad Oristano il 16/11/1984 e comincia a suonare l’organetto all’età di 5 anni potendo approfittare di un importante presenza in famiglia, quella del nonno, il celebre suonatore Tonino Masala. Si esibisce per la prima volta a sei anni, accompagnando nella trasmissione Sardegna Canta il gruppo folk di Nughedu S.V. fondato dal padre Paolo Masala. Parallelamente all’esperienza “sul campo” porta avanti studi di teoria musicale.
Risalgono all’anno 1995 i suoi primi studi di teoria musicale e la frequentazione triennale del "Corso musicale" Scuola Media Grazia Deledda di Oristano. Vanni Masala può contare su un vissuto musicale che attraversa diversi contesti, dalle piazze ai gruppi folk fino ai festival continentali ed extracontinentali; risale al 1998 la sua prima partecipazione ad un Festival europeo (“Festival della Gaita” in Andorra).
Oltre ad essere molto apprezzato in tutta l’isola come suonatore di organetto tradizionale, è noto per il suo gusto per le sperimentazioni; gusto che nasce dal suo bagaglio musicale e culturale che va crescendo attraverso il contatto con altre culture (viaggia per concerti in Bahrain, Messico, Spagna, Germania, Ungheria, Romania, Inghilterra, Malta, Irlanda e Russia).
Nel 2003 inizia un’importante percorso di studi all' UNIVERSITA' LA SAPIENZA di Roma nel corso di "ARTI E SCIENZE DELLO SPETTACOLO", laureandosi nel 2010 con il massimo dei voti. Questo bagaglio ha portato Vanni a una personale concezione della figura del suonatore come compositore ed innovatore, che spazia musicalmente sfruttando tutte le potenzialità di cui l’organetto dispone.
Oggi la “contaminazione” è al centro dei suoi interessi musicali. Nel 2005 Partecipa al concorso Internazionale del folklore di Dijon (Francia) con classificazione al 3° posto nella categoria "folklore autentico". Nel 2007 dopo alcuni impegni in Italia e una importante tournè a Manama (Bahrain) inizia il sodalizio musicale con il launeddista Andrea Pisu rafforzatosi durante il "Billingham International Festival" (Inghilterra). Seguono negli anni differenti impegni musicali ma vengono riportati i più importanti quali la collaborazione con gli artisti Baba Sissoko, Gesuino Deiana in un concerto di World Music nella sede di Bresca Dorada (Muravera); Una tournèe nella città di Balingen (Germania); un concerto a Mosca (Russia) per conto della Regione Sardegna; Il Festival International del folklore de Noyon "Chants et Danses du Monde" con tourneè a Parigi, Noyon, Esat, Pont l'Eveque, Compiegne e Varesnes; il "Festival des Folklores du Monde" di Bray-Dunes (Francia) con tournèe ad Ardres, Loon Plage, Lille e Koksijde (Belgio); L’"International Grand Prix of the Folklore", Lloret de Mar (Spagna); Il “24. Musikantentreffen 2010” in Germania; La partecipazione al Festival  “SARDEGNA IN SU CORO” di Bucarest ed esibizione nella televisione internazionale rumena PRO-TV INTERNATIONAL.
Al 2011 risale la partecipazione al 25.VolkstanzeFestival 2011 Balingen (Germania); la pubblicazione del secondo lavoro discografico e progetto di World Music “Sonadores Freellu” di cui fanno parte Andrea Pisu e Paolo Masala (Il primo disco SONADORES IN RAMADURA risale al 2008); Il concerto “Vanni Masala allo spazio P.” di Cagliari; il Concerto per l’ASMAR con Andrea Pisu e il jazzista Gavino Murgia e la partecipazione al concorso Folkloristico Nazionale di Fiuggi.
Nel 2012 riscuote molto successo il concerto SONADORES al C.I.P di Roma per il Festival “VACANZE ROMANE”; la partecipazione al  5^  FESTIVAL DELLE LAUNEDDAS" di Villaputzu con la collaborazione del jazzista Riccardo Pittau; il concerto in occasione della “ Fiestas del Pilar 2012” di Saragozza (Spagna); L’uscita “Enciclopedia della musica sarda” come singolo artista e come componente del gruppo etnico SONADORES.
Nel 2013 le esibizioni a Birchover, Sheffield e Derby (Inghilterra). Esibizione al “Lux Helviet Cinema Sagl” di Lugano (Svizzera); il concerto al “-Ganafest- Malta Mediterranean Folk Music Festival 2013”; La partecipazione all’importante “Roots folk welt musik Festival” (Rudolstadt 2013), Germania; la partecipazione al Festival Internacional de Danzas ‘La esteva’ di Segovia (Spagna); il concerto all’Isola d’Elba con la compagnia teatrale ACTORES ALIDOS; La partecipazione al “Gran Prix International of the folklore” Valencia (Spagna); il concerto al “World Music Festival” di Muravera con la “Free Sardinian Orkestar” e compartecipazione delle note cantanti Anna Cinzia Villani e la spagnola Fransy Gonzales Calvo. Al Dicembre 2013 risale l’uscita del lavoro discografico “FANTAFOLK”, nuovo impegno musicale con il launeddista Andrea Pisu.
Parallelamente agli impegni musicali si accosta quello didattico infatti attualmente Vanni Masala insegna le basi e le tecniche dello strumento a diversi allievi che seguono le sue lezioni in privato.
Discografia
Sonadores in Ramadura (2008)
Sonadores Freellu (2011)
Fantafolk (2013)
WebMaster: isalvi@libero.it
Redazione: info@organetto.it
© Organetto.it - tutti i diritti riservati